Presentazione

LE PERSONE

La nostra scuola dell’infanzia è retta da un legale rappresentante coadiuvato da un Consiglio di gestione.

Il team dei collaboratori è così composto:

 

GLI SPAZI

La scuola ha questi spazi:

  • un ingresso nel quale c’è uno spazio adibito a spogliatoio
  • un salone organizzato in angoli

  • quattro aule

 

  • servizi igienici

  • una sala da pranzo

  • una stanza per il riposo pomeridiano

  • un laboratorio per attività grafiche, pittoriche, plastiche
  • una sala per l’attività psicomotoria
  • una cucina
  • una direzione
  • una sala insegnanti
  • un cortile con giardino dotato di giochi

LE SEZIONI

La scuola può accogliere un massimo di 112 bambini suddivisi in quattro sezioni di tipo eterogeneo per età e sesso.

Durante le attività educative i bambini avranno, inoltre, la possibilità di sperimentare momenti di interazione con bambini della stessa età, ma in sezioni diverse dalla propria.

IL RAPPORTO SCUOLA – FAMIGLIA

“ Occorre che il patto tra scuola e famiglia diventi l’elemento portante della cornice culturale … non c’è possibilità che la scuola realizzi il proprio compito di educare istruendo senza la condivisione della famiglia”

( G. Fioroni)

I rapporti tra i genitori e la scuola si svolgono secondo questa articolazione:

  • incontri assembleari per condividere il progetto educativo – didattico annuale, discutere su temi educativi di fondo e aspetti organizzativi generali
  • incontri di sezione per la presentazione e l’analisi della situazione generale della sezione
  • momenti formativi
  • colloqui individuali per uno scambio di informazioni sulla valutazione dell’alunno e sui suoi processi di maturazione;

(i genitori che avessero necessità di colloqui straordinari possono richiedere un appuntamento alle insegnanti). I genitori partecipano con i propri rappresentanti al Consiglio di intersezione che ha il compito di promuovere e coordinare attività culturali, religiose, formative e ricreative di particolare interesse educativo, di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra scuola e famiglia.