Cre – Grest 2017

MODULO iscrizione CRE 2017

Cre-Grest 2017   “Detto fatto”
“In principio Dio creò il cielo e la terra. La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse…”: sono queste le prime parole della Bibbia.
Due versetti in cui trovano spazio la parola e l’azione di Dio, componenti essenziali della Creazione e capaci di indicare il ritmo che sta all’origine di tutto: dire e fare! Dio dice e il Creato si fa: la luce è separata dalle tenebre, il cielo dalla terra così
come la terra dalle acque. Per non parlare delle due fonti di luce, della vegetazione, degli animali e infine anche dell’uomo: Dio dice e il Creato si fa!
Ma non finisce qui: dopo aver visto che “quanto aveva fatto, era cosa molto buona”, la Parola si trasforma in benedizione e consacrazione per la Sua opera: “Dio benedisse il settimo giorno e lo consacrò, perché in esso aveva cessato da ogni lavoro che egli creando aveva fatto”.
Che il Cre-Grest possa essere esperienza preziosa per riscoprirsi creature cui è stato consegnato un mondo fatto con amore e cui viene chiesto di amare allo stesso modo.
“Meravigliose le tue opere!”
Le montagne infuocate al tramonto, l’immensa distesa azzurra del mare, un sottile filo di erba verde, una coccinella che si posa inaspettata sul palmo della nostra mano.
E ancora la lentezza di una lumaca e la velocità di un ghepardo, la maestosità della balena e la piccolezza della formica, la forza travolgente della pioggia e l’eleganza della neve che cade, il fragore del tuono e la brezza leggera del vento: che meraviglia!!
L’uomo è colui che è capace di questo stupore ed è, allo stesso tempo, opera meravigliosa per cui innalza il suo inno a Dio, come recita il Salmo 139: “Io ti rendo grazie: hai fatto di me una meraviglia stupenda; meravigliose sono le tue opere, le riconosce pienamente l’anima mia”.
Per maggiori informazioni visita www.cregrest.it